con il patrocinio di:

Associazione di promozione  sociale che ha ideato e progettato l’area cani e Villa Mylius ed organizza incontri seminari ed eventi per il benessere degli amici a 4 zampe.

Il veterinario

PRIMA VISITA: IL CUCCIOLO

I cuccioli vengono normalmente addottati dopo il sessantesimo giorno d'età, momento in cui hanno  già avuto modo di socializzare con i fratelli e i genitori, idealmente con una vaccinazione già eseguita, sverminati e con il microchip inserito.

Consigliamo la prima visita dal veterinario (se non sussistono problemi) dopo qualche giorno dall'adozione, in modo che il cucciolo si sia ormai ben ambientato a casa e il nuovo proprietario abbia avuto modo di osservare come gioca, come mangia e se sporca normalmente.

Indicativamente fino ai 5 mesi un cucciolo dovrebbe fare 3 pasti al giorno, poi due da mantenere a vita.

Una volta eseguita la completa profilassi vaccinale è molto importante farlo socializzare con altri cani ed educarlo con dolcezza al contatto con le persone. Consigliamo puppy class e scuole per cuccioli di educazione e socializzazione

 

VACCINAZIONI

Le vaccinazioni vengono normalmente eseguite intorno ai 60 giorni di età. Le malattie contro cui si vaccina sono: cimurro, parvovirosi, epatite, parainfluenza, leptospirosi e rabbia. Dall'anno scorso è presente un vaccino contro la leishmaniosi. Il nostro protocollo prevede 4 richiami vaccinali a distanza di 3-4 settimane l'uno dall'altro e poi un richiamo all'anno d'età. Si prosegue quindi con 2 richiamo vaccinali annuali a distanza di sei mesi luno dall'altro, uno per la rabbia e la leptospirosi e un altro per le altre malattie ripetendo la leptospirosi. La vaccinazione antirabica e l'inserimento del microchip (obbligatorio!!) sono indispensabili per ottenere il passaporto per poter espatriare.

 

PROFILASSI STAGIONALI

Filaria: la filaria è un parassita trasmesso dalle zanzare che si localizza nei vasi sanguigni e nel cuore del cane, è piuttosto diffuso nella nostra zona e potenzialmente può provocare una sindrome cardiopolmonare mortale. La profilassi è strettamente consigliata e si effettua da maggio a ottobre con delle compresse oppure mediante una singola iniezione annuale. Chiedete informazioni al vostro veterinario.

Pulci e zecche: i cani che vivono prevalentemente all'aperto necessitano della profilassi contro i parassiti esterni per tutto l'anno. Mentre in cani da appartamento il periodo da marzo a ottobre è quello più a rischio di infestazioni parassitarie, pertanto raccomandiamo la profilassi con gli spot on da applicare sulla cute nel periodo primaverile estivo. Chiedete consiglio al vostro veterinario!

 

DISPLASIA DELL'ANCA E DEL GOMITO

La displasia è una malattia ereditaria che colpisce numerose razze canine ma anche incroci, in particolare cani di taglia medio-grande. Si può manifestare in giovane età e dare problemi di zoppia sia sugli arti anteriori che posteriori.

Noi raccomandiamo lo screening di tale malattia mediante un esame radiografico di gomiti e bacino a 5-6 mesi d'età per poter intervenire il prima possibile nel migliore dei modi ottenendo il miglior risultato. Sul sito della clinica alla voce FAQ-DISPLASIA è possibile trovare ulteriori chiarimenti. www.clinicaveterinariacmv.it

 

 

LA STERILIZZAZIONE E LA CASTRAZIONE, QUANDO E PERCHE'?

Nella nostra zona il problema del randagismo rispetto ad altre realtà italiane è quasi inesistente. La decisione di sterilizzare un cane quindi non dipende tanto dal rischio di il randagismo quanto da vantaggi di ordine medico. Nella femmina la sterilizzazione precoce, vale a dire prima del 1° calore o tra il 1° e 2° calore riduce di circa l'80% il rischio di sviluppare tumori mammari in tarda età e azzera il rischio di patologie uterine purtroppo relativamente frequenti in cagne anziane.

Nel cane maschio invece la castrazione non apporta nessun vantaggio medico, talvolta si rende necessaria per problemi comportamentali altrimenti irrisolvibili, ma solo in casi particolari e attentamente valutati dal comportamentista. La castrazione può rendersi necessaria in altri casi come nei tumori del testicolo o in alcune gravi patologie della prostata, ma generalmente solo in cani adulti anziani. La castrazione si rende obbligatoria invece in quei casi in cui un testicolo o entrambi non sono “scesi” nello scroto. In questo caso considerato il rischio che il testicolo ritenuto si trasformi in tumore è bene intervenire chirurgicamente rimuovendo il testicolo ritenuto.

 

LEISHMANIOSI, COS'E'? C'E' ANCHE A VARESE?

La leishmaniosi è una malattia causata da un microorganismo trasmesso dai pappataci (insetti simili alle zanzare). Fino a pochi anni fa era diffusa maggiormente in centro-sud Italia, alcune aree del veneto verso il lago di Garda e la Liguria di ponente. Ultimamente, complice sicuramente il cambiamento climatico, i vettori (pappataci) di questa malattia si sono diffusi anche nelle aree più fredde e temperate come il nord Italia, per cui anche nella nostra zona si sono verificati casi di leishmaniosi. Questo microorganismo colpisce le cellule di difesa dell'organismo e può causare sindromi di vario tipo: da problemi respiratori a dermatologici, intestinali o cutanei, la malattia non è purtroppo curabile.

Fino all'anno scorso erano disponibili in commercio soltanto prodotti repellenti per gli insetti che trasmettono il microorganismo, ma nulla contro il microorganismo in sé.

Dall'anno scorso è finalmente disponibile un vaccino. Chiedete consiglio al vostro veterinario su come e quando fare la vaccinazione.

 

 

SOSTANZE PERICOLOSE E SOSTANZE UTILI

 

ALIMENTAZIONE

I cani sono animali abitudinari e necessitano di regole ben precise anche per quanto riguarda l'alimentazione. Si raccomandano 2 pasti giornalieri, con una dieta il più costante possibile, evitare sempre i cambi repentini di dieta.

La cosa migliore è affidarsi a una dieta commerciale di una buona marca che fornisca tutte le sostanze nutritive di cui il cane ha bisogno durante la crescita.

Poiché i i fabbisogni energetici di un cucciolo sono diversi da quelli di un cane adulto è bene non incorrere in errori dietetici utilizzando una dieta casalinga, magari con prodotti di qualità ma che non è in grado di soddisfare le necessità fisiologiche di un cane in crescita. Chiedere sempre consiglio al veterinario.

In un cane adulto in cui è possibile impostare una dieta casalinga, è bene utilizzare: pasta o riso stracotto e sciacquato dall'amido, carne ben cotta o comunque scottata e verdure verdi.

Le verdure sono un'ottima fonte di fibra e negli animali anziani o tendenti alla stitichezza possono aiutare nell'evacuazione. Evitare carote e patate poiché contengono molti zuccheri e causano un notevole incremento calorico e quindi di peso.

Il pesce va benissimo, è fonte di acidi grassi omega 3 e omega 6 e come nell'uomo queste sostanze portano notevole miglioramento alle condizioni di cute e peli: scomparsa della forfora e mantello lucido.

Anche la frutta può essere utilizzata ma con moderazione, poiché anch'essa è ricca in zuccheri e rischia di causare un incremento ponderale sgradito

 

Alcuni cibi di comune uso nella nostra dieta possono essere potenzialmente tossici per il cane, eccone un esempio:

 

CIBI PERICOLOSI

Cipolle e simili: pericolose perché possono provocare la distruzione dei globuli rossi e quindi anemia grave.

Bianco dell'uovo crudo: è poco digeribile.

Uva: soprattutto i raspi e i semi possono provocare danni a livello renale.

Cioccolato e dolci: da evitare per l'elevato apporto calorico ed il sovraccarico del pancreas.

Caramelle e chewingum: contengono un dolcificante sintetico: lo xilitolo che può provocare ipoglicemia, è da evitare categoricamente!

Burro e condimento troppo grassi o speziati o salati: vale lo stesso discorso fatto per i dolci.

 

Quindi per non sbagliare evitare di allungare bocconi dalla nostra tavola, oltre ad essere una cattiva abitudine dal punto di vista educativo può essere potenzialmente nocivo per la salute del nostro amico a quattro zampe.

 

 


Visualizza Dogs' City Park in una mappa di dimensioni maggiori

Orari

GENNAIO/ FEBBRAIO/MARZO

dalle 8.00 alle 18.00

APRILE

dalle  8.00 alle 19.00

MAGGIO

dalle  8.00 alle 20.00

GIUGNO/ LUGLIO/AGOSTO

dalle  8.00 alle 22.00

SETTEMBRE

dalle  8.00 alle 20.00

OTTOBRE

dalle  8.00 alle 19.00

NOVEMBRE/DICEMBRE

dalle  8.00 alle 18.00

Richiedi informazioni

L'invio dei moduli sottointende il consenso al trattamento dei dati personali - privacy

Parco di Villa Mylius

Via Fiume e Via Paolo Veronese - Varese

info@dogscitypark.it

- seguici su Facebook

 

- trovi le nostre foto su Flikr

© 2015 Dogs' City Park   - privacy e cookie policy

Sito progettato e realizzato da Imaginaria